Il Puerto Alegre

Ciao a Tutti!!! Eccoci qui con un nuovo locale di cui parlare. Di certo non potevamo restare a casa questo weekend, non è nel nostro stile! Questa settimana infatti è stata ricca di avvenimenti e siamo stati in questo locale ben due volte: il mercoledi e il sabato!

Era la prima volta che ci andavamo e dobbiamo dire che abbiamo trovato il posto veramente carino. Ha un’atmosfera che ricorda gli antichi Aztechi e in generale l’atmosfera dei paesi caraibici.

Veniamo al punto: Ma dove si trova? … in zona Navigli esattamente in via Borsi 9/2. Per chi viene con i mezzi, si può scendere a Porta Genova (Metro MM2 “linea verde”) e da lì non è lontanissimo anche se un tratto a piedi bisogna percorrerlo. Per chi ci va in auto, si rassegni ad avere problemi col parcheggio perché a Milano, in zona Navigli scarseggia sempre soprattutto nel weekend.

Il locale lo consigliamo senz’altro. I cocktail sono buoni e anche l’ambiente è accogliente. Per darvi un’idea di ciò che abbiamo bevuto noi, dopo un giro di negroni, ci siamo “massacrati” con qualche Ciupito !!

Il locale ha diversi tipi di serata a seconda dei giorni. Potete trovare la serata in cui si balla latino-americano con l’animazione, occasione in cui imparare qualche passo base. Io vi consiglio di lanciarvi in una bachata che è facile e la pista è piena di donne. Basta imparare pochi passi il resto viene da se… 😉  .. o non viene… ma in ogni caso vi sarete divertiti !! no? 🙂 

Per i non amanti dei balli caraibici ci sono comunque le classiche serate con musica commerciale. C’è da dire che il Puerto Allegre è anche ristorante e che essendo un locale molto bello nel weekend si riempe sempre. Quindi, se avete intenzione di andarci nel weekend, vi consiglio di prenotare per tempo, se non volete aspettare fuori.

Se volete saperne di più su questo locale non vi resta che andarci e passare una piacevole serata. Se poi volete prenotare ecco a voi il sito web del Puerto Allegre

http://www.puertoalegre.com/

Beh, che dire, aspetto di ricevere i vostri commenti su questo locale e naturalmente sul nostro Inviato che, come noi tutti, si era vestito in giacca e cravatta per l’occasione !!